Fare questo viaggio perché…

Canovaccio di viaggio:
40 giorni in India, di cui 30 in un Ashram nel Kerala per studiare Yoga.
10 giorni in giro per le Maldive.
40 giorni in Sri Lanka per un progetto di volontariato; terremo workshop di yoga, tessuti aerei, calcio, teatro – danza. Collaboreremo con l’associazione Capokolam, che offre programmi educativi alle comunità emarginate.

Sveglia! Presto: chiudi lo zaino, saluta una mamma, saluta l’altra, baci, pianti, raccomandazioni.
Partiamo. Ci teniamo la mano, è iniziata l’avventura. Abbiamo deciso noi di viverla e qualsiasi cosa succederà la vivremo insieme. Siamo orgogliosi di noi stessi. Abbiamo un’energia incontenibile.
A febbraio, tornati dal deserto, ci siamo guardati negli occhi e abbiamo capito che saremmo ripartiti.
Un proverbio africano dice: “Se una cosa la vuoi, una strada la trovi. Se una cosa non la vuoi, una scusa la trovi”. Sapevamo di voler ripartire, abbiamo creato le condizioni per poterlo fare ed ora siamo profondamente grati di esserci riusciti così velocemente.
L’aereo atterra. Zaino sulle spalle e tanta determinazione.
Facciamo questo viaggio perché vogliamo diventare forti mentalmente e fisicamente.
Facciamo questo viaggio perché aiutare le persone e il mondo in maniera gratuita ed incondizionata permette di ottenere un successo infinito.
Facciamo questo viaggio perché nel salotto di casa nostra a Padova teniamo appesa una grande tela con la scritta “What exactly is a dream?”. E forse partiamo solo per la curiosità di scoprire la risposta.
Facciamo questo viaggio, perché no? Siamo noi a decidere che strade prendere nella vita, una volta imboccato un sentiero non è obbligatorio percorrerlo fino alla fine per poi magari scoprire che non portava da nessuna parte. Tenendo gli occhi aperti, rimanendo ricettivi, è possibile scovare sentieri che potrebbero essere più interessanti di quello che stiamo percorrendo. Ci vuole coraggio per correre il rischio di lasciare la strada vecchia per quella nuova.

Vanessa e Tommaso

Taggato , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

5 risposte a Fare questo viaggio perché…

  1. Chiara dice:

    Siete proprio una fonte di ispirazione

  2. Alessandra dice:

    Wow ragazzi!
    Togliete il fiato… i vostri pensieri fanno venire le vertigini (“la vertigine non è paura di cadere…”) e mettono la voglia di sognare!
    Vi abbraccio forte, sogni belli!
    Alessandra

  3. Alessia dice:

    Lasci sempre senza parole..è un piacere leggerti e leggervi in questo viaggio pazzesco che state facendo.. ricordati che io sarò sempre una vostra grande sostenitrice in queste cose!

    • Tommaso dice:

      Grazie mille Alessia del messaggio e delle belle parole. E grazie del sostegno che ci è davvero fondamentale. Un abbraccio forte!!!
      Tommaso e Vanessa

  4. Eros Emmanuil Papadakis dice:

    Un abbraccio ragazzi, sarà una bellissima esperienza 💪🏼❤️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *